Organizer

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry

We Are Waiting For

Lorem ipsum is simply a dummy text of the printing and typesetting of industry

  • 0
    Days
  • 0
    Hours
  • 00
    Minutes
  • 00
    Seconds

Send Wishes

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry

19 Dec 2019

Migliori Piattaforme di Trading del 2020

Migliori Piattaforme di Trading del 2020

Chi investe online ha bisogno di un intermediario per poter operare, il cosiddetto broker che fornisce una piattaforma attraverso la quale inserire i propri ordini. Queste si differenziano l’una dall’altra per caratteristiche, costi e vantaggi. È importante saper scegliere quella più adatta al proprio modo di investire in borsa e perciò ecco una lista delle migliori piattaforme di trading del 2020.

La maggior parte di queste piattaforme offrono un conto demo assolutamente gratuito che consente di fare pratica, mettendosi alla prova, investendo soldi virtuali. Se si è alle prime armi è perciò importante avere questa possibilità, inoltre quasi tutte propongono dei depositi minimi molto bassi, dai 100 ai 250 euro, che rendono l’approccio al settore finanziario accessibile a tutti.

Piattaforme di Trading

24option.com

24option è una delle piattaforme più famose e utilizzate. Il deposito minimo previsto per iniziare a giocare in borsa è di 100 euro e tra le caratteristiche che differenziano questo broker dagli altri c’è una guida gratuita per chi ha poca dimestichezza con il settore e la possibilità di ricevere dei segnali di trading. Questi vengono forniti da una delle migliori agenzie di analisi finanziaria in circolazione e segnalano costantemente e in tempo reale tutti gli eventuali cambiamenti che avvengono su uno o più titoli che si è deciso di seguire.

Molto semplice e pratica da usare questa piattaforma offre anche il calendario delle decisioni economiche che vengono prese in tutto il mondo e che in molti casi influenzano l’andamento delle borse.

eToro

Anche eToro è una delle migliori piattaforme di trading che il mercato propone. La sua diffusione è dovuta in particolar modo alla specializzazione che il broker offre in materia di criptovalute, accompagnata dal vero e proprio boom che i bitcoin hanno avuto dal 2017 in poi.

Il deposito minimo è di 200 euro e una delle maggiori attrazioni di eToro, che richiama un gran numero di trader, è quella della copy trading, la possibilità cioè di copiare i migliori investitori della piattaforma. Attraverso delle classifiche di rendimento si possono seguire uno i più trader e replicare le loro operazioni di successo. Questi trader vengono ricompensati dalla piattaforma per il numero di follower che detengono, e hanno perciò tutto l’interesse a trattenerli, mantenendo alte le proprie performance.

Plus500

Plus500 è stata tra le prime piattaforme a comparire in Europa e in Italia ed è per questo molto conosciuta. Una delle sue principali caratteristiche è la variegata offerta in strumenti che si negoziano in CFD. Plus500 inoltre permette di utilizzare la leva finanziaria, che se da un lato amplifica il valore del capitale investito, dall’altra sottopone al rischio di perderlo totalmente. Il deposito minimo per cominciare a investire in CFD e non solo, è di 100 euro.

L’interfaccia della piattaforma è adatta sia ai trader più capaci che a quelli con meno esperienza in materia, consentendo in modo veloce di piazzare ordini al rialzo o al ribasso, di impostare degli stop o di modificare in corsa una posizione già aperta.

iTrader

Anche iTrader è specializzato nel trading di CFD, ha un deposito minimo di 250 euro e un rapporto leva tra i più alti con 1:500.

La particolarità di iTrader è di preoccuparsi molto della conoscenza dei mercati da parte dell’investitore, formandolo e mettendogli a disposizione tutta una serie di strumenti e informazioni come e-book, tutorial, corsi e video che tendano ad accrescere le sue competenze.

Attraverso la piattaforma è possibile investire online nel forex, in azioni, materie prime o negli indici.

In ogni caso prima di aderire a una di queste piattaforme, che prevedono solitamente un costo mensile o annuale, è preferibile imparare a conoscerle, scoprendone pregi e difetti, attraverso i loro conti demo gratuiti.

19 Dec 2019

Plus500 Recensione e Opinioni sul broker

Plus500 Recensione e Opinioni sul broker

Plus500 è un broker sicuro e affidabile, tra i più utilizzati in Europa per il trading CFD di Forex, criptovalute, azioni e materie prime. In questa recensione approfondiremo le potenzialità di Plus500 soffermandoci anche sulle opinioni di chi si è affidato al broker per i suoi investimenti.

Plus500: cos’è?

Come anticipato, Plus500 è un broker per fare trading CFD regolamentato in Italia dalla CONSOB e nel resto d’Europa dalla CySEC, affidabile e sicuro. La piattaforma per i traders è caratterizzata da una elevata semplicità di utilizzo, ben progettata e soprattutto costantemente aggiornata nelle varianti mobile Android e iOS. Anche la fase di registrazione con la successiva di apertura conto, risulta piuttosto veloce perché eseguibili completamente online.

Perché Plus500 è sicuro?

Plus500 è un broker regolamentato ed autorizzato ad operare, tramite cui è possibile ricevere la protezione venditori. Ciò significa che se nella peggiore delle ipotesi l’intermediario dovesse commettere una frode oppure andare in bancarotta, fino ad un certo limite il trader potrà riprendersi il capitale investito.

L’importo di tale protezione varia a seconda del paese di operatività dell’investitore, ma nella fattispecie in Italia e in Europa è attestato a 20.000 euro. In altri paesi come quello americano, è anche più alto (500.000 dollari). Tralasciando per un attimo le protezioni per gli investitori, è opportuno precisare che in oltre 10 anni di attività non sono mai state registrate problematiche particolari con i clienti, e non si deve dimenticare nemmeno che Plus500 è quotato in borsa.

Plus500: tipologie di ordini e modalità di ricarica/prelievo

Il broker Plus500, con sede nel Regno Unito, può essere considerato di diritto come uno dei maggiori attualmente operativi sul mercato. Sulla piattaforma è possibile fare solamente CFD trading di criptovalute ed altri prodotti, quindi con margine, nei seguenti mercati:

  • Forex
  • Azioni
  • Criptovalute
  • ETF
  • Materie prime

Le tipologie di ordini sono quelle di acquisto e vendita ai prezzi di mercato, Stop Loss e Stop Limit, la funzionalità di Stop Operativo e l’impostazione di Stop Garantito. È possibile guadagnare anche tramite operazioni aperte con i rollover.

Per caricare e/o prelevare fondi, Plus500 mette a disposizione molteplici modalità, tra cui carta di credito appartenente al circuito Visa/Mastercard, Paypal, Skrill ed altre ancora. Il prelievo avviene direttamente tramite il metodo scelto per il deposito.

L’assistenza di Plus500

Uno degli aspetti fondamentali da considerare nella scelta di un broker per investire online, è quello dell’assistenza di cui si può necessitare in qualsiasi momento. È possibile usufruire di tale assistenza con più modalità che rendono anche sotto questo aspetto Plus500 una delle migliori piattaforme europee. Per la precisione, il servizio è disponibile tramite mail, ticket e telefono, ottenendo risposta in lingua italiana, fattore chiaramente da non sottovalutare.

La piattaforma di Plus500

Come anticipato, uno dei punti di forza di Plus500 è la piattaforma di facile fruizione da parte degli utenti, disponibile sia nella versione web che come app per Android e iOS. Subito dopo aver aperto l’account, è possibile cominciare ad operare in modalità demo, indicata soprattutto per i novelli trader che devono ancora prendere dimestichezza con gli investimenti. In tale modalità infatti, sarà possibile simulare tutte le operazioni tipiche del trading, senza rischiare i propri capitali, perché ricordiamo che investire in borsa presuppone sempre un fattore di rischio, ovvero la possibilità di perdere il proprio denaro.

19 Dec 2019

Come fare soldi con le Piattaforme di Trading

Piattaforme di Trading

Data la crescente popolarità del trading online, sempre più spesso le persone si domandano come fare soldi con le piattaforme. Il trading online è una forma di investimento alternativa che prevede meccanismi differenti dalla borsa tradizionale, che si effettua appunto su internet, e con cui è possibile trarre dei profitti. Gli strumenti finanziari disponibili sono numerosi, come il Forex, le criptovalute, le materie prime e molti altri ancora.

Trading online: è possibile fare soldi?

Come anticipato, il trading online offre la possibilità di trarre un profitto dagli investimenti effettuati con alcuni strumenti finanziari. La risposta al quesito in oggetto è quindi positiva, ovvero è possibile guadagnare con il trading di CFD, a patto di essere consapevoli che ogni investimento implica anche un rischio, ovvero quello di perdere i propri capitali.

Uno degli errori che più comunemente commettono le persone infatti, è quello di sottovalutare l’impegno necessario, prendendo il trading di forex, il trading di criptovalute o altri ancora, alla stregua di un “gioco”.

I primi passi del trading online

Appurato come sia possibile conseguire un guadagno facendo trading online, è importante conoscere alcuni passi obbligati per operare in sicurezza. Il primo di tali passi consiste nello scegliere una piattaforma per fare trading, ovvero un broker (intermediario) sul quale operare. Proprio in merito a questo punto, è opportuno sapere che ci si deve affidare solamente a broker regolarmente autorizzati, nel caso del nostro paese, dalla Consob.

Una volta scelta la piattaforma secondo le proprie attitudini, si dovrà procedere ad aprire un conto demo gratuito, sfruttando l’opportunità di simulare il trading, senza però rischiare il proprio capitale. Solamente nel momento in cui si sarà presa la giusta confidenza con il sistema, allora si potrà provvedere ad effettuare un deposito in vista di un futuro profitto. Sul mercato esistono moltissime piattaforme sicure, valide ed affidabili. Alcune tra le più note sono eToro, iqOption, 24option, Markets.com e Plus500. Alcune hanno interfacce più o meno semplici, altre depositi minimi di differente entità.

Quanto si guadagna con il trading online?

In questo caso, non è possibile rispondere con certezza al quesito in oggetto, perché le variabili in gioco sono davvero numerose ed alcune molto soggettive. Tra queste troviamo sicuramente la quantità di denaro investito, il tipo di strumento di interesse, il suo andamento e non da ultimo le attitudini personali, quindi la predisposizione a studiare ed imparare la parte tecnica del settore. Potenzialmente le possibilità di guadagno che il trading online offre sono molto alte, e negli ultimi anni alcuni trader sono riusciti a conseguire dei profitti davvero notevoli.

Ciò che è opportuno sottolineare, è che i soldi facili non esistono nel trading come in qualsiasi altra situazione della vita, quindi nessuna piattaforma di trading potrà mai offrire la certezza di un guadagno, piccolo o grande che sia. Per questo motivo, per minimizzare il rischio di perdere i propri capitali ed aumentare le possibilità di successo, l’unico approccio valido è quello di studiare tutti gli strumenti formativi messi a disposizione dalle piattaforme, aprire conti demo per testare quale piattaforma è la più consona alle proprie attitudini, e investire gradualmente seguendo i consigli di chi ha già ottenuto dei risultati.